Logistica Tecnologie e modelli
per un'Italia più efficiente




Secondo il Sole 24 Ore, nel 2010 la logistica italiana valeva il 7% dell’intero Prodotto Interno Lordo. Una somma enorme, che dipende solo in parte dalle difficoltà con cui si scontrano i trasporti per via della morfologia stessa del nostro Paese. La logistica, infatti, costa molto ed è ormai tanto integrata nell’esistenza quotidiana di imprese e individui da essere considerata da molti come un male necessario.

La complessità della logistica è senza dubbio un costo, ma al tempo stesso anche una grande opportunità

I nuovi concorrenti globali della logistica sono i paesi asiatici, le cui prestazioni diventano ogni anno più efficienti.

Eppure i margini di miglioramento sono ampi e diversificati. Le nuove metodologie della logistica integrata puntano a creare supply intelligenti dove ogni pallet, ogni collo, ogni singolo oggetto è dotato di memoria e intelligenza sufficienti a comunicare con i sistemi informativi. Inoltre, grazie a tecnologie come i tag Rfid, i sistemi di georeferenziazione, i software di gestione del magazzino di nuova generazione, questi oggetti hanno la possibilità di aggiornare la propria memoria mentre attraversano la catena distributiva. Queste tecnologie, se usate nella giusta combinazione, consentono di ottimizzare i processi logistici, rendendo più efficienti le supply chain, riducendo di conseguenza il costo della loro gestione.

Un numero crescente di imprese italiane (erano solo quelle più grandi fino a pochi anni fa, ma oggi non più) sta usando le cosiddette tecnologie di Auto-Id per ottimizzare la movimentazione logistica. Sapere in tempo reale dove si trova un collo, quale anello della catena distributiva stia attraversando in quel preciso momento, su quale camion o vagone ferroviario si trovi, offre al management l’opportunità di stimare l’andamento delle scorte nei punti vendita, di pianificare gli investimenti in infrastrutture, di eliminare i colli di bottiglia della filiera effettuando modifiche e miglioramenti con una precisione impensabile fino a pochi anni fa.