Pharma UN settore che richiede
grande attenzione e tecnologie allo stato del'arte

settore farmaceutico



Il settore farmaceutico riunisce le attività di ricerca, fabbricazione e commercializzazione dei farmaci per la medicina umana e veterinaria. È una delle attività industriali più redditizie in assoluto perché, pur richiedendo grandi sforzi di ricerca e sviluppo, garantisce enormi profitti derivanti dalla vendita dei medicinali brevettati e approvati dalle autorità internazionali.

Il settore si suddivide nella fabbricazione di prodotti chimico farmaceutici primari e nella elabozione di preparati per uso medico, effettuata attraverso metodi conosciuti come produzione secondaria. Tra i processi di produzione secondaria, altamente automatizzati, vi è la fabbricazione di farmaci in dosi prestabilite come compresse o capsule, farmaci per la somministrazione orale, soluzioni per iniezione, ovuli e supposte.

 

Settore farmaceutico: pochi giganti a spartirsi un mercato d’incalcolabile valore
Il mercato delle “big pharma nel 2012 (fonte: Pharma Expand Company Report)

Il mercato delle “big pharma nel 2012 (fonte: Pharma Expand Company Report)

Fra le 15 più grandi aziende del settore farmaceutico (guidata dall’americana Pfizer, che ha fatturato nel 2008 più di 43 miliardi di dollari) non compare nessuna impresa italiana. Ciò non significa però che l’Italia, con i suoi 60 milioni di abitanti, non rappresenti un mercato importante e con un alto livello di attenzione alla sicurezza che, per tanto, richiede tecnologie in grado di garantire il massimo livello di precisione.

 

Numeri e criticità italiane

Secondo Federchimica, nel 2011 sono state acquistate in Italia oltre 1,8 miliardi di confezioni di medicinali (+0,4%), per un controvalore superiore a 19 miliardi di euro (-2,2%). Un valore notevole, che va tutelato. La pagine dei giornali riportano spesso frodi, anche di notevoli proporzioni, legate alla distribuzione di medicinali contraffatti. Alcuni ambiti specifici della contraffazione nel settore farmaceutico travalicano perfino i confini nazionali, arrivando ai consumatori italiani attraverso siti web che appaiono e spariscono prima che le autorità riescano a intervenire.

Ecco perché il settore farmaceutico è alla continua ricerca di tecnologie in grado di garantire l’autenticità dei farmaci, ma anche di incrementare la sicurezza delle procedure ospedaliere, tracciando per esempio farmaci, cartelle cliniche, sacche di sangue e perfino i movimenti dei pazienti che varcano la soglia delle strutture ospedaliere.